Google Wave

google_wave_preview.jpgArriva l’onda di Google. Gli sviluppatori californiani di Mountain View si sono chiesti perchè, nell’era dei PC online, sia necessario mantenere tanti software o applicativi aperti per poter comunicare, scambiare foto e video, collaborare in una tabel online. Ed è qui che nasce l’idea di Wave. Nel 2009 serve un’onda, un flusso di dati in continuo aggiornamento, una collaborazione a distanza tra utenti che non devono essere ricercatori o progettisti, ma anche persone che condividono idee comuni, o hobby, o interessi.
Wave, promettono i progettisti di Google, permetterà di contenere tutto ciò che oggi è irrinunciabile online in un unica piattaforma open source. Chat, Voice, Dati, Socialnetworking, gruppo di colaborazione produttivo…. Racchiudere all’interno di una singola applicazione web tutti i servizi dell’universo Google: lo scopo è quello di realizzare una sorta di piattaforma di comunicazione collettiva.
La presentazione è disponibile in Youtube; quando l’ho vista e ho ascoltato le potenzialità di questa piattaforma, ho capito che a fine 2009, con il lancio di Wave avremo finalmente una piattaforma che ci permetterà di essere davvero vicini a tutti i nostri amici. Basta con Facebook, finalmente qualcosa di intelligente e gestibile.

Ancora una volta, tutta la mia stima agli sviluppatori di Google!!!

 

I siti di riferimento sono:

Product

http://wave.google.com

Platform

http://code.google.com/apis/wave

Protocol

www.waveprotocol.org

 

 

Google Waveultima modifica: 2009-05-30T20:28:00+02:00da sognantepilota
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Google Wave

  1. Interessante il blog linkato…… ma ovviamente per poter avere gli strumenti opensource il link corretto è quello che ho segnato sopra alla voce Platform.

    Il link che ha riportato Giovanni guida in un blog NON UFFICIALE.

    Salutoni….

Lascia un commento