Intercettazioni telefoniche?? Berlusconi non le vuole!!

passaparola

E’ vergognoso quello che si sente in questi giorni. Berlusconi vuole fare una legge per vietare le intercettazioni se non a persone mafiose, cammorriste, della ndrangeta o di associazioni terroristiche. Non solo non si potranno più eseguire intercettazioni, ma i giudici e gli agenti che le effettueranno rischieranno 5 anni di galera così come i giornalisti che le pubblicano. Alcuni potranno pensare che questa legge aiuterà a preservare la privacy. NON E’ COSI!!! Nessun giudice si sognerebbe di far mettere sotto controllo il telefono di un cittadino onesto. Le intercettazioni riferite a persone oneste di cui qualche tempo  fà si parlava, non furono effettuate dalla magistratura, ma da aziende private che effettuano servizi telefonici (non scrivo il nome perchè non ho avuto modo di leggere gli atti pubblici e non ne ho quindi la certezza, ma sappiamo tutti a chi mi riferisco e a chi è collegata questa azienda). Bene, ora, se questa legge passa, e passerà perchè comoda proprio a Berlusconi, l’Italia cadrà in un vortice di malavita che nemmeno ci sogniamo. La maggior parte dei delinquenti potrà commettere liberamente reati… senza le intercettazioni è praticamente impossibile acciuffarlo. Pensiamo ai sequestratori. Immaginiamo che una persona sia stata sequestrata. La magistratura fà mettere sotto controllo i telefoni dei famigliari. I rapitori chiamano per chiedere il riscatto e grazie alle intercettazioni vengono individuati e arrestati (almeno così è stato per migliai di casi in Italia). Ora non si potrà più fare, a meno che i rapitori siano mafiosi cammorristi o terroristi (e sappiamo bene che questi, i soldi li fanno in maniera molto più semplice). Pensiamo ad un molestatore. Telefona, molesta psicologicamente vostra figlia che deve entrare in analisi per poter continuare una vita serena. La magistratura mette sotto controllo il vostro telefono e acciuffa il molestatore. Bene, ora se non è un mafioso, nulla si potrà fare!!!!!  Ora costui è libero di rovinare anche la vostra figlia più piccola, vostra moglie, vostra nipote ecc ecc tanto…. chi può trovarlo??????
Per non parlare di tutti i reati finanziari che, per ovvie ragioni, non riusciranno più ad essere scoperti se non effettuati da mafiosi o simili.
Una raccolta dettagliata di tutti i crimini e criminali scoperti grazie alle intercettazioni e che, non solo ora sarebbero liberi (grazie alle leggi italiane/berlusconiane lo sono comunque), ma addirittura nessuno saprebbe la verita, li trovate nel blog di Beppe Grillo in un bellissimo articolo sull’argomento di Marco Travaglio: http://www.beppegrillo.it/2008/06/passaparola_lun_1/index.html?s=n2008-06-09 VI INVITO FORTEMENTE A LEGGERLO. Marco Travaglio non è un uomo qualsiasi: è un grande giornalista!!! Leggete anche la sua storia su: http://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Travaglio

Dunque, per evitare di essere controllato e magri processato, Berlusconi vuole imporre una legge che aiuterà non solo lui e tutti i membri della casta dei colletti bianchi, ma anche la maggior parte dei delinquenti moderni. Truffe, estorsioni, furti, omicidi, percosse psicologiche, telefonate molestose…. se già oggi sono difficili ( e nella stramagioranza dei casi impossibili) da punire, dopo questa legge SARA’ praticamente IMPOSSIBILE PUNIRE I MALFATTORI!!!!
Dopo la benzina a più di un ero e cinquanta (di cui i 3/4 và allo stato), dopo i comuni messi in ginocchio con l’eliminazione dell’ICI, dopo la cancellazione del falso in bilancio (ora si chiama contabilità creativa), dopo la non perseguibilità di coloro che firmano assegni in bianco, dopo la prigione per chi difende la sua casa o i suoi cari a tutela dei BASTARDI che ti entrano in casa….. ora UN’ALTRA LEGGE PER TUTELARE I CRIMINALI!!!!!!!

Per non rimanere senza far nulla contro questi abusi di potere, ho inviato, per cominciare, una lettera al nostro Presidente Della Repubblica attraverso il form ufficiale: https://servizi.quirinale.it/webmail/

Egr.gio Sig. Presidente Napolitano,
da cittadino Italiano, Le scrivo poche righe per comunicarLe il mio dissenso alla proposta di legge del nostro Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, con cui si renderebbero illegali le intercettazioni telefoniche a persone che non fanno parte di associazioni terroristiche, mafiose, camorriste o della ndrangheta. Secondo la mia opinione questo renderebbe impossibile o molto difficile il lavoro dei magistrati e delle nostre forze dell’ordine atti a mettere in sicurezza il nostro paese da malfattori quali assassini, rapinatori, rapitori, pirati informatici,molestatori telefonici, amministratori e/o dirigenti con idee e intenzioni delinquenziali ecc ecc. Confido in un suo tempestivo intervento, quale Presidente Della Repubblica della mia patria, che và difesa dall’interno, prima di inviare aiuti all’esterno. Mi permetto di far presente che, lo stesso governo, sta partendo con la creazione di nuovi stabilimenti nucleari, sebbene esista un referendum negativo a tal proposito. Noi cittadini, abbiamo qualche potere decisionale o dobbiamo solo subire, silenti? Sono un cittadino spaventato!
Un cordiale saluto ed un agurio di buon lavoro.

 

Intercettazioni telefoniche?? Berlusconi non le vuole!!ultima modifica: 2008-06-10T13:10:00+02:00da sognantepilota
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Intercettazioni telefoniche?? Berlusconi non le vuole!!

  1. Preg.mo Sig.Malisan
    anche io sono un cittadino spaventato, sempre in mezzo a corazzieri incazzati e ministri dalle facce brutte che vengono a farmi visita perchè io prenda posizione su questo o quello.
    Cosi è la vita di noi poveri semplici cittadini, egregio Malisan.
    Del resto tuttavia, farebbe piacere pure a me che le mie telefonate con Clio restassero private e non finissero sul giornale, anche perchè se non ho commesso reati accertati non vedo il motivo di tale traffico, dispendio di risorse e giro di mazzette per la pubblicazione.
    Servirebbe solo una via di mezzo, nè tutto rosso, ne tutto nero.
    Cordialmente la saluto
    Suo Giorgio

  2. Carissimo Teocon, apprezzo il tuo umorismo ma, vista la serietà dell’argomento, sarebbe meglio che ti firmassi con il tuo nome (sebbene ti sia firmato con la tua URL), sai, non vorrei che qualche ingenuo pernsasse veramente che le tue siano parole da Presidente…. non sarebbe davvero il caso!!

    In ogni caso chiunque entri in politica deve sapere che la sua vita è al servizio dei cittadini, se questo lo infastidisce, può andarsene pure!! Questo è ciò che penso e che molti altri pensano!

    Grazie comunque per la visita che ho ricambiato…. interessante il tuo blog!!

I commenti sono chiusi.