ENERGIA: quale sarà il nostro futuro?

In questi giorni sentiamo parlare di un nuovo aumento dei costi per l’energia. Il petrolio oggi costa sopra i 106 USD al barile  portando le tariffe per l’energia elettrica a +4,1% e gas al +4,2% nel secondo semestre 2008 (dati Reuters Milano); facendo quattro calcoli possiamo dire circa 58 EUR all’anno in più di spesa, di cui 18 EUR circa per l’energia elettrica (consumo medio 2.700Kwt) e circa 40 euro per il gas (consumo medio 1400 metri cubi).

Eppure, questo non basta alla classe politica per cercare di invertire la rotta verso sistemi energetici più efficienti e soprattutto più puliti.

Anzi, alcuni parlamentari (vedi Casini) propongono IL NUCLEARE !!!!!!!!!

Rimaniamo attaccati ai combustibili fossili…… sebbene è ben chiaro ed evidente che gli stessi si stanno esaurendo e che l’utilizzo di tali forme di sfruttamento stanno comportando la scomparsa della vita nel nostro pianeta.

E’ visibile a tutti cosa, a causa dell’effetto serra, ad esempio, stia accadendo al nostro mondo. Temporali sempre più pesanti, Tornado sempre più distruttivi, Zumami, Cicloni devastanti…..

E diciamolo… i nostri vicini di casa ci stanno battendo anche in questo. Ad esempio la Germani che è lider nello sviluppo di energia eolica e energia derivata dal sole.

Come dicevo prima, qualcuno parla di Nucleare… ma questi progetti non possono partire perché non c’è bancabilità: chi vuole costruire un impianto ha bisogno di liquidità e ricorre al settore creditizio portando come garanzia i precontratti a breve per gli acquisti di elettricità. E questo si può fare per impianti che richiedono due o tre anni di tempi di costruzione. Ma chi si impegnerebbe a comprare elettricità da una centrale nucleare che potrebbe venire costruita nell’arco di 7 o 10 anni? E a che prezzo potrebbe essere valutata questa elettricità?”

Noi italiani avremmo potuto essere lider in almeno tre occasioni:

la marmitta catalitica: l’abbiamo lasciata ai tedeschi che prima l’hanno testata in casa, e poi imposta nel mercato mondiale

le macchine ibride: abbiamo creato un prototipo con prestazioni simili alla toyota (ora imposta anche al mercato americano) e lasciata fine a se stessa come una semplice sperimentazione

il TOTEM: lo ricordate? Beh, dopo aver creato qualche esemplare lo abbiamo nascosto in cantina (vedi mio prossimo articolo su TOTEM)

Ora io mi chiedo: quale sarà il nostro futuro energetico?

Nucleare (vedi mio prossimo art nucleare)?

Idrogeno (vedi mio prossimo art idrogeno)?

O ci salveremo con eolico e solare?

Per ora ho solo tanta paura!!!

ENERGIA: quale sarà il nostro futuro?ultima modifica: 2008-03-30T03:55:00+02:00da sognantepilota
Reposta per primo quest’articolo